L’atelier promuove una visione particolare, per ciò che concerne l’abito da sposa. Il contesto, tuttavia, è fortemente caratterizzato dai concetti di eleganza e raffinatezza.

Gli abiti da sposa sono disegnati per una sposa moderna, sofisticata, ma dalla personalità vivace. Per una donna che non rinuncia al romanticismo, ma è dotata di una carica di vitalità notevole. Sullo sfondo, una cura per il tessuto che raggiunge i livelli di eccellenza, nonché un’attenzione maniacale per i dettagli. Nella consapevolezza che l’abito da sposa, ben lungi dall’essere un semplice vestito, è il simbolo del giorno più bello della vita di una donna, Maria Francesca Paternò ha utilizzato stili e approcci diversi.
Gli abiti da sposa sartoriali, dunque, pur essendo caratterizzati da una identità precisa, si adattano a svariate esigenze. 

La collezione, dunque, si apre a un pubblico vasto, accomunato da un tratto particolare: la ricerca della qualità, della massima raffinatezza ed eleganza. La collezione spicca per varietà. Negli ultimi decenni, lo stesso concetto di “abito da sposa” si è evoluto, vivendo un periodo di distacco – per quanto parziale – dalla tradizione. La volontà di Maria Francesca Paternò è dare importanza a ogni singola corrente stilistica, comunque reinterpretata secondo una creatività del tutto personale.
Gli abiti da sposa rispondono efficacemente alle esigenze della clientela, che in questo contesto possono essere molto varie. Alla base del successo di Maria Francesca Paternò c’è la capacità di intercettare le esigenze, di interpretare il sentire dei clienti e di trasformare tutto ciò in manufatti artistici di squisita fattura.